remove_action('wp_head', 'wp_generator'); Iacopo Melio vs Salvini: il ragazzo ha la meglio, poi le minacce di morte | My CMS

Iacopo Melio vs Salvini: il ragazzo ha la meglio, poi le minacce di morte

By gennaio 15, 2016Senza categoria

da Il Post Viola

Iacopo Melio, è il ragazzo disabile che ha lanciato la campagna #Vorreiprendereiltreno, per sensibilizzare l’abbattimento delle barriere architettoniche nella mobilità pubblica.  Ieri ha commentato un post del segretario della Lega contro il Kamikaze di Instanbul.

“Il Kamikaze che ha fatto 10 morti a Istanbul era un 27enne siriano, entrato come “profugo”, che aveva chiesto asilo politico. Intanto in Italia continua ad entrare chiunque…”, scrive Matteo Salvini.

salvini-kamikaze-1

“Lei continua a fare “sciacallaggio” su certi tristi avvenimenti, frutto della pazzia umana che può riguardare tutti indistintamente e non per forza derivanti dalla religione o dall’immigrazione… Pur di fare campagna elettorale“ gli risponde Iacopo Melio.

kamikaze-2

E aggiunge provocatoriamente : “Facciamo uscire dall’Italia i delinquenti, ma anche i socialmente inutili, tipo i politici che anziché lavorare passano le ore sui social a fare terrorismo psicologico. Che dice?” e poi corregge il leader della Lega: “Comunque, per la cronaca, il ragazzo in questione non era siriano ma saudita, e semplicemente proveniva dalla Siria. Ma non col barcone, in aereo“.

Sulla pagina di Salvini si scatena un putiferio e la risposta del ragazzo raggiunge più di 3.000 “Mi piace”. Tra i commentatori c’è chi lo difende, cliccando “Mi piace” al suo commento, in moltissimi però lo offendono, arrivando a minacciarlo di morte e scrivendo insulti sulla sua condizione fisica.

Poi Salvini, o chi gli gestisce la pagina, pensa bene di cancellare il commento di Iacopo al suo post e tutti gli insulti.

Infine il promotore della campagna #Vorreiprendereiltreno, mette sulla sua bacheca una delle minacce di morte ricevuta e chiude da gran signore  “grazie alle MIGLIAIA di persone che mi hanno scritto commenti o messaggi di sostegno. Andiamo avanti, contro ogni barriera culturale”.

minaccia-jacopo

Leave a Reply